Marco Gregoretti

Croce Rossa in Lombardia. Il ricatto ai precari

Costretti a firmare un contratto con lo stipendio decurtato del 30% e molti giorni di ferie in meno. Un contratto legato alla durata della convenzione: quindi con la prospettiva di restare a casa anche se sulla carta l’assunzione è a tempo indeterminato
(MG



facebooktwitter