Marco Gregoretti

MOANA POZZI: Chi ha paura di Moana?

È morta? Non è morta? Com'è morta?

MOANA POZZI: Chi ha paura di Moana?

Moana Pozzi

GQ, a nove anni dalla morte di Moana Pozzi, riapre un caso chiuso troppo in fretta. La malattia mai chiarita, gli amori con i potenti, il diario scomparso, l’archivio bruciato, il figlio-fratello, l’eredità contesa, la casa sigillata: tutti i segreti della pornostar che volle diventare un mito.

Chi ha paura di Moana?-1Chi ha paura di Moana?-2Chi ha paura di Moana?-3Chi ha paura di Moana?-4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Fiat Tipo bianca si inerpica

su una sutrada tutta curve.

Mauro Biuzzi, anista c

architetto, arriva dai colli di

Orvieto e, dopo sette ore, è

quasi alla fine del viaggio.

Come fa ogni volta che può da cinque

anni, sta percorrendo la provinciale che

collega Belfone Monferrato, vicino a

Ovada con Lerma.

Problemi affettivi e legali lo spingono

fin qui. Dal 20 aprile 1995 è l’esecutore

testamentario nominato da una signora

bionda che a Lerma conoscono tutti:

Giovannina Rosanna Alloisio, mamma

di una sua cara amica, mol’ta il 15 settembre

1994 all’ospedale Hotel de Dieu

di Lione, Moana Pozzi.

Dopo un’estenuante malauia che

negli ultimi cinque mesi l’aveva divorata,

la star se ne andò mentre a Milano si

apriva la prima edizione di Mi-sex,

manifestazione del pomo e dei suoi divi.

Alla fine aveva 33 anni, pesava 38 chili

c stava perdendo la vista.

La sua fu una m011e che colpi l’immaginario

di tutti gli italiani, ma su cui

nessuno si interrogò a fondo. Perché

Moana non ct·a più la pornostar, era

Moana e basta. Un’icona: si spogliava

in tv, sfilava per Chiara Boni, Fendi e

Karl L~gerfel_d, faceva gli autog111fi ai

bambini. Moana. di destra, odiava i

comunisti ma era «politicamente COlTella

». A Moana, dal 7 giugno scorso, è

perfino intitolata un’associazione: fotografie,

film, libri e un grande archivio.

Forse per non distruggere questo mito

non si è mai voluto indagare sulla sua

vita e sulle vere cause della sua mone.

Lo ha fatto GQ scopl’endo nuovi misteri

e panicolari inediti. l potenti che l’hanno

amata, l’eredità contesa, il matrimonio. il

diario scomparso e quel fratello, Simone

Pozzi, che secondo la nostra ricostruzione

potrebbe essere in realtà suo figlio.

La signora Alloisio aspetta Biuzzi a

Lerma nella casa protetta da un allo

cancello e dalle piante rampicanti.

L’ospite guarda il famoso anello d’oro

con la M che la pornostal’ gli regalò

poco prima di morire. Chiude dietro di

sé il cancello ed entra con tm fascio di

dossier, memoriali e ani legali. È già

questa una prima conferrna: i1 caso

Moana Po>.zi è ancora apeno.

 

È morta? Non è morta?

Com’è morta?

Il terminale dell’anagrafe di Roma, in

un’afosa giomata di luglio con la colonnina

di mercurio che sfiora i 40 gradi,

sputa dalla sua stampante il certificato

di mo11e: «Pozzi Anna Moana Rosa…
facebooktwitter